Home
Benvenuto nel sito del Liceo L. B. ALBERTI
Concorso "Costituzione e Legalità" - premio

AGLI ALUNNI

AI DOCENTI

AL PERSONALE ATA

ALLE FAMIGLIE

 

La redazione del giornale "IL LICEALE" del nostro Istituto ha vinto il PRIMO PREMIO EX AEQUO DEL CONCORSO "COSTITUZIONE E LEGALITA'" PER LA CATEGORIA SECONDARIA DI II GRADO - LICEI.

La cerimonia di premiazione si terrà il 31 maggio alle ore 10,00 presso l'Aula del Tribunale di Latina, piazza Buozzi. Sono stati invitati il Dirigente scolastico, gli insegnanti e gli studenti. Nel corso della cerimonia saranno  previste brevi presentazioni del lavoro da parte degli studenti o degli insegnanti della redazione.

Minturno, 11.05.2012

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Amato POLIDORO

 
Risultati del DELF

AGLI ALUNNI

AI GENITORI


OGGETTO: RISULTATI DELF



Sono esposti, nella bacheca studenti, i risultati relativi agli ESAMI DELF, sostenuti da alcuni nostri alunni. I Diplomi verranno rilasciati successivamente.


Minturno, 23.04.2012


IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Amato POLIDORO

 
Risultati OCSE-PISA 2009

Pubblichiamo qui il documento relativo ai risultati dell'indagine OCSE-PISA del 2009 che

ha coinvolto anche il nostro Istituto: dalla lettura dei dati il livello raggiunto dai ragazzi

del nostro Liceo si colloca nella media italiana e, relativamente agli istituti del Lazio,

al di sopra della media.

 
Concorso "Fare il giornale nelle scuole" - Ordine dei Giornalisti

La testata del nostro Liceo, "Il Liceale" , è risultata vincitrice per la seconda volta in tre anni del Concorso bandito dall'Ordine dei Giornalisti "Fare il giornale nelle scuole" .

La selezione è avvenuta tra i 400 giornali pervenuti dalle scuole di tutte le regioni d’Italia. Anche quest’anno sono stati premiati 20 giornali per ciascuna fascia scolastica (scuola elementare, scuola media, istituti comprensivi e istituti secondari superiori) oltre a 10 giornali on line.

Ulteriori informazione alla pagina del sito dell'Ordine dei Giornalisti italiani.

 

 
Contributi all'Istituto

Agli alunni

Alle famiglie 

Oggetto: Contributi all’Istituto.

             Al fine di fornire informazioni corrette e trasparenti, in merito alla questione del contributo all’Istituto,  si precisa che esso viene annualmente erogato alla scuola, da parte delle famiglie, a sostegno di qualificate attività di formazione, ampliamento dell’offerta formativa e per il miglioramento dei laboratori presenti nel nostro istituto. Tali contributi sono stabiliti nella loro entità, dal Consiglio di Istituto, come già di fatto avvenuto nella seduta del 25.02.2011. Nella legge Bersani (40/2007) il contributo è testualmente considerato: “un’erogazione liberale a favore  degli istituti scolastici di ogni ordine e grado”. La legge stessa precisa le finalità summenzionate e la possibilità di detrazione del contributo dalla dichiarazione dei redditi, nella misura del 19%. Si rende noto inoltre, a tutti, che lo stanziamento dei fondi da parte del MIUR  si aggira intorno all’irrisoria cifra di 7.000,00 euro. Senza l’erogazione di tale contributo in favore della scuola, non sarebbero possibili le numerose e qualificate attività, autentico fiore all’occhiello della nostra variegata attività formativa ed organizzativa, a vantaggio degli studenti.

            Tra esse rientrano:

-         Assicurazione alunni;

-         Organizzazione convegni;

-         Attrezzature sportive;

-          Tute per gare;

-         Viaggi per i Certamina;

-         Spese per Olimpiadi di matematica e fisica;

-         Gare sportive, noleggio Bus;

-         Acquisti per i  laboratori;

-         Autocad;

-         Informatizzazione laboratori Scienze, Fisica, Chimica e Laboratori Arte;

-         Manutenzione laboratori;

-         Libretti di giustifica;

-         SMS alle famiglie;

-         Spese telefoniche;

-         Materiale sanitario;

-         Lavagne bianche per alunni allergici

Ecc.

Si precisa altresì, che detti contributi risultano periodicamente e debitamente rendicontati e sottoposti a rigido controllo da parte dei Revisori dei Conti, di nomina Ministeriale. Per gli alunni delle classi terze, quarte e quinte, il contributo è obbligatorio, in quanto al di fuori dell’obbligo scolastico.

                                                                             

                                                                                 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                     ( Prof. Amato Polidoro )

 
« InizioPrec.21222324Succ.Fine »

Pagina 22 di 24